TeleVideoAgrigento, la televisione di Agrigento e della Valle dei templi.
Collegamenti veloci:
salta al contenuto |
salta al menù |
1 Home Page |
2 Mappa del sito |
3 Aiuto
 Tele Video Agrigento
televideo Agrigento

 Akragas punto com
www.akragas.com

Il nuovo sito internet di TeleVideo Agrigento è
www.televideoagrigento.tv
Polemiche dopo il dietro front della Soprintendenza di Caltanissetta che ha revocato il blocco dei lavori del termovalorizzatore. Miccichè parla di pressione mafiosa.
Notiziario di Sabato 4 Novembre 2006

L’intricata vicenda del Termovalorizzatore a Casteltermini si arricchisce di un ulteriore tassello. La soprintendenza di Caltanissetta, che appena una settimana fa aveva imposto il blocco dei lavori, ha fatto un passo indietro, emettendo una nuova ordinanza che di fatto cancella quella precedente. Un passo indietro che ha colto di sorpresa e che ha di fatto spezzato gli entusiasmi degli ambientalisti e dei comitati civici che avevano esultato alla decisione della Soprintendente. E adesso si prevede una battaglia a colpi di carta bollata. Vediamo.
Clamoroso dietro front della Sovrintendente ai Beni culturali di Caltanissetta: il termovalorizzatore di Casteltermini si farà. A distanza di otto giorni, Rosalba Panvini, ci ha ripensato, magari avrà letto attentamente l'intera documentazione, fatto sta che dopo essersi opposta alla costruzione dell'impianto, adesso si è schierata a favore del si. Lo stop ai lavori è stato imposto per un errore, non ci sono motivi validi per bloccarli. La società Platani energia ambiente può tranquillamente riprendere a lavorare. Eppure, in un primo momento, secondo la Sovrintendenza ai Beni culturali, l'inceneritore avrebbe provocato una pesante trasformazione dei luoghi modificando in modo irreversibile i valori paesaggistici e panoramici dell'area tutelata. Adesso Rosalba Panvini è convinta diversamente. Si è preso atto, ha scritto in una nota indirizzata alla Regione siciliana, dell'ordinanza ministeriale dell'aprile 2005 che dava il giudizio di compatibilità ambientale e autorizzava la realizzazione dell'inceneritore.
Questa nuova decisione della Sovrintendente ha mandato su tutte le furie gli ambientalisti. Per l'ex deputato regionale dei Verdi, ci sono state delle pressioni tipicamente mafiose oppure, Rosalba Panvini, ha mostrato scarsa professionalità nell'emettere il primo provvedimento. Per Micciché i rischi ambientali sono notevoli.
Ma l'Agenzia per le acque e i rifiuti guidata da Felice Crosta cancella i sospetti: non ci sono problemi o pericoli, l'impianto nascerà in una zona dove c'era l'alveo storico del fiume e non l'alveo attuale.
Ma a protestare sono anche i residenti dei comuni vicini alla struttura che sorgerà che minacciano serie azioni di lotta.
 
Notiziario testuale
del mese di Novembre 2006

 
Telegiornale Video
del mese di Novembre 2006
  • Dom
  • Lun
  • Mar
  • Mer
  • Gio
  • Ven
  • Sab
  • 29
  • 30
  • 31
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 1
  • 2

 

Cerca con Google
 Google


 

Tempo di esecuzione della pagina: 0.0722 secondi
webmaster: Salvatore PECORARO (ateicos@ateicos.com)
© 2005 Grafica e Layout sono proprietà della Pipeline Studios. I contenuti sono proprietà di Tele Video Agrigento
La copia non autorizzata verrà perseguita secondo le leggi vigenti sul diritto della proprietà intellettuale.