TeleVideoAgrigento, la televisione di Agrigento e della Valle dei templi.
Collegamenti veloci:
salta al contenuto |
salta al menù |
1 Home Page |
2 Mappa del sito |
3 Aiuto
 Tele Video Agrigento
televideo Agrigento

 Akragas punto com
www.akragas.com

Il nuovo sito internet di TeleVideo Agrigento è
www.televideoagrigento.tv

Garda i video aggiornati su YouTube

Segui TVA su Facebook

Diventa un film-documentario la vita e il sacrificio del maresciallo Guazzelli, ucciso dalla mafia nel 92. Ieri sera la proiezione del Dvd alla presenza di molti colleghi.
Notiziario di Mercoledì 2 Agosto 2006

E diventa un film – documentario la vita e il sacrificio di un eroe dell’antimafia: il maresciallo dei Carabinieri Giuliano Guazzelli, assassinato dalla mafia il 4 aprile del 92. Ieri sera al cine astor di Agrigento la proiezione del DVD dal titolo Marascià. Il servizio.
Lo chiamavano il Mastino. Per la tenacia con cui portava avanti ogni indagine. Era la memoria storica della mafia. Conosceva ogni singolo episodio, ogni singolo personaggio. Collegava famiglie e affari. Ecco perché Giuliano Guazzelli era divenuto pericoloso per Cosa Nostra che il 4 aprile del 92 decise di chiudere i conti con quel sottufficiale dei Carabinieri troppo ficcanaso, venuto dal Nord e trapiantato a Menfi. Quel giorno, era sabato di vigilia delle elezioni politiche, le ultime della cosiddetta Prima repubblica, un commando di killer lo uccise senza pietà lungo il viadotto Morandi di Agrigento. Del commando facecvano parte Joseph Focoso che impugnava 2 pistole 357 magnum mentre Giuseppe Fanara, di Santa Elisabetta, sparò con un fucile kalashnikov. Calogero Castronovo di Agrigento aspettava i due killer seduto su di un furgoncino bianco. Poi scapparono tutti e tre insieme. In poche ore giunsero ad Agrigento i massimi vertici degli investigatori siciliani. Paolo Borsellino si mise a piangere alla vista del corpo trucidato di Guazzelli dentro quella Ritmo color verde. Per non dimenticare e soprattutto per rendere omaggio ad un servitore dello Stato, è stato realizzato un film – documentario, presentato ieri sera in anteprima al cinema Astor di Agrigento, alla presenza dei massimi responsabili dell’Arma. L’idea è stata del giornalista Gero Tedesco, che ha raccolto interviste ed effettuato una approfondita ricerca storica, coadiuvato da Sabino Taormina e Mario Musotto. Ad interpretare il ruolo del maresciallo Guazzelli è stato Pippo Montalbano, attore poliedrico e di grande incisività. Giovanni Moscato ha interpretato la parte del capitano Giuseppe Russo, l’ufficiale che nel ’54 accolse a Palermo il giovane carabiniere toscano, affidato a Giuseppe Vetro. Nel cortometraggio la voce narrante è di Raimondo Moncada, che ha anche collaborato alla sceneggiatura, mentre la "coscienza civile" è stata impersonata dal piccolo Marco Taormina. La regia è di Sabino Taomina e Francesco Angelino, la sceneggiatura di Mario Musotto. Le musiche originali sono state composte dal gruppo dei "Tinturia", firmatari della colonna sonora del film "Nati stanchi" di Ficarra e Picone.
 
Notiziario testuale
del mese di Agosto 2006

 
Telegiornale Video
del mese di Agosto 2006
  • Dom
  • Lun
  • Mar
  • Mer
  • Gio
  • Ven
  • Sab
  • 30
  • 31
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 1
  • 2

 

Cerca con Google
 Google


 

Tempo di esecuzione della pagina: 0.0418 secondi
webmaster: Salvatore PECORARO
© 2005 Grafica e Layout sono proprietà della Pipeline Studios. I contenuti sono proprietà di Tele Video Agrigento
La copia non autorizzata verrà perseguita secondo le leggi vigenti sul diritto della proprietà intellettuale.