TeleVideoAgrigento, la televisione di Agrigento e della Valle dei templi.
Collegamenti veloci:
salta al contenuto |
salta al menù |
1 Home Page |
2 Mappa del sito |
3 Aiuto
 Tele Video Agrigento
televideo Agrigento

 Akragas punto com
www.akragas.com

Il nuovo sito internet di TeleVideo Agrigento è
www.televideoagrigento.tv
Arnone. Nota al Comune su immobili in affitto.
Notiziario di Giovedì 4 Dicembre 2003

Il vice presidente del consiglio comunale di Agrigento, Giuseppe Arnone, torna a sollecitare l'amministrazione comunale a fornire chiarimenti in ordine alla gestione di alcuni immobili presi in affitto dal comune, di cui risultano proprietari anche funzionari comunali o loro congiunti. In particolare Arnone si sofferma sulla vicenda dell'immobile utilizzato dall'ufficio del magistrato di sorveglianza per il quale il comune paga circa 10 milioni di vecchie lire al mese, nonostante si tratti di locali per i quali un privato pagherebbe al massimo un milione di lire. Ma Arnone si sofferma anche su altri due casi: l'affitto di un immobile nei pressi di via Manzoni, il cui proprietario sarebbe il fratello di un dirigente comunale e la concessione di un immobile ad un gruppo folcloristico che, secondo Arnone, potrebbe essere utilizzato come palestra dalla scuola Castagnolo. Tre casi, conclude Arnone, che meritano un approfondimento anche da parte della Corte dei Conti.
 
Notiziario testuale
del mese di Dicembre 2003

 
Telegiornale Video
del mese di Dicembre 2003
  • Dom
  • Lun
  • Mar
  • Mer
  • Gio
  • Ven
  • Sab
  • 30
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 1
  • 2
  • 3

 

Cerca con Google
 Google


 

Tempo di esecuzione della pagina: 0.0328 secondi
webmaster: Salvatore PECORARO (ateicos@ateicos.com)
© 2005 Grafica e Layout sono proprietà della Pipeline Studios. I contenuti sono proprietà di Tele Video Agrigento
La copia non autorizzata verrà perseguita secondo le leggi vigenti sul diritto della proprietà intellettuale.