TeleVideoAgrigento, la televisione di Agrigento e della Valle dei templi.
Collegamenti veloci:
salta al contenuto |
salta al menù |
1 Home Page |
2 Mappa del sito |
3 Aiuto
 Tele Video Agrigento
televideo Agrigento

 Akragas punto com
www.akragas.com

Il nuovo sito internet di TeleVideo Agrigento è
www.televideoagrigento.tv
E’ cominciato oggi all’Ars il dibattito sul documento di programmazione economico e finanziario. Critiche dall’opposizione.
Notiziario di Mercoledì 18 Ottobre 2006

E' cominciato stamattina nella seduta dell'Assemblea regionale siciliana il dibattito sul Dpef, il documento di programmazione economico e finanziario. L'esame era iniziato ieri pomeriggio con la lettura delle relazioni di maggioranza, tenuta dal presidente della commissione Bilancio, Michele Cimino, e di minoranza esposta dal deputato regionale dei Ds Camillo Oddo. Cimino aveva spiegato che il disegno di legge, prevede che "la manovra finanziaria che il Governo della Regione intraprenderà, per il periodo 2007-2011, dovrà assicurare la copertura di un fabbisogno di 2.470 milioni di euro per il 2007, di 1.804 milioni di euro per il 2008 e di 1.419 milioni di euro per il 2009". Critiche le opposizioni: "Il quadro macroeconomico di riferimento, relativo alla Sicilia, segnala una stagnazione che si conferma anche per l'immediato futuro come segno allarmante di una profonda crisi dell'apparato economico regionale".
 
Notiziario testuale
del mese di Ottobre 2006
 
Telegiornale Video
del mese di Ottobre 2006
  • Dom
  • Lun
  • Mar
  • Mer
  • Gio
  • Ven
  • Sab
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

 

Cerca con Google
 Google


 

Tempo di esecuzione della pagina: 0.0566 secondi
webmaster: Salvatore PECORARO (ateicos@ateicos.com)
© 2005 Grafica e Layout sono proprietà della Pipeline Studios. I contenuti sono proprietà di Tele Video Agrigento
La copia non autorizzata verrà perseguita secondo le leggi vigenti sul diritto della proprietà intellettuale.