TeleVideoAgrigento, la televisione di Agrigento e della Valle dei templi.
Collegamenti veloci:
salta al contenuto |
salta al menù |
1 Home Page |
2 Mappa del sito |
3 Aiuto
 Tele Video Agrigento
televideo Agrigento

 Akragas punto com
www.akragas.com

Il nuovo sito internet di TeleVideo Agrigento è
www.televideoagrigento.tv

Garda i video aggiornati su YouTube

Segui TVA su Facebook

Cassazione. Annullata l'assoluzione del boss Nenè Geraci.
Notiziario di Martedì 9 Maggio 2006

La Corte di Cassazione ha annullato l'assoluzione del quasi novantenne boss di Partinico Nene' Geraci, uno dei capi della commissione di Cosa Nostra, imputato dell'agguato di piazza Generale Turba, dove il 30 aprile del 1982 furono uccisi il segretario regionale del Pci sicliano, Pio La Torre, e il suo collaboratore Rosario Di Salvo. L'imputato è l'ultimo dei presunti mandanti ancora a giudizio per il duplice delitto che segnò uno dei momenti piu' alti della strategia di massiccio attacco allo Stato da parte di Cosa Nostra. Il processo e' stato vagliato per due volte dalla Cassazione: la prima volta era stata annullata la condanna, adesso l'assoluzione. I supremi giudici hanno cosi' accolto il ricorso del procuratore generale Vittorio Teresi, al quale si era associato il rappresentante di parte civile, l'avvocato Armando Sorrentino per i Ds. Geraci è agli arresti domiciliari per motivi di eta' e di salute.
 
Notiziario testuale
del mese di Maggio 2006

 
Telegiornale Video
del mese di Maggio 2006
  • Dom
  • Lun
  • Mar
  • Mer
  • Gio
  • Ven
  • Sab
  • 30
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 1
  • 2
  • 3

 

Cerca con Google
 Google


 

Tempo di esecuzione della pagina: 0.0214 secondi
webmaster: Salvatore PECORARO (ateicos@ateicos.com)
© 2005 Grafica e Layout sono proprietà della Pipeline Studios. I contenuti sono proprietà di Tele Video Agrigento
La copia non autorizzata verrà perseguita secondo le leggi vigenti sul diritto della proprietà intellettuale.