TeleVideoAgrigento, la televisione di Agrigento e della Valle dei templi.
Collegamenti veloci:
salta al contenuto |
salta al menù |
1 Home Page |
2 Mappa del sito |
3 Aiuto
 Tele Video Agrigento
televideo Agrigento

 Akragas punto com
www.akragas.com

Il nuovo sito internet di TeleVideo Agrigento è
www.televideoagrigento.tv
Rifiuti. Accordo raggiunto tra Comune e ATO.
Notiziario di Lunedì 29 Novembre 2004

Rifiuti, si cambia. Accordo raggiunto tra il comune di Agrigento e la società d’ambito territoriale AG2, presieduta da Massimo Muglia, per il passaggio delle consegne. Proprio la settimana scorsa, il vice commissario Felice Crosta è stato ad Agrigento dove ha incontrato sindaci e assessori all’Ecologia per definire i dettagli del nuovo piano regionale dei rifiuti. All’Ato Agrigento due passano le competenze inerenti il ciclo dei rifiuti del comune capoluogo a partire dal primo gennaio 2005. Soddisfazione viene espressa dall’assessore Settimio Cantone che proprio oggi ha firmato un’ordinanza con la quale vengono previste severe sanzioni per chi non rispetta l’orario di deposito dei rifiuti nei cassonetti. E intanto Agrigento risultata la penultima città d’Italia per ambiente. E’ il verdetto impietoso di un’indagine svolta in collaborazione da Legambiente e il quotidiano economico il Sole 24 ore. Peggio di Agrigento, al 102.esimo posto, sta Reggio Calabria, maglia nera della classifica.
 
Notiziario testuale
del mese di Novembre 2004

 
Telegiornale Video
del mese di Novembre 2004
  • Dom
  • Lun
  • Mar
  • Mer
  • Gio
  • Ven
  • Sab
  • 31
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

 

Cerca con Google
 Google


 

Tempo di esecuzione della pagina: 0.0682 secondi
webmaster: Salvatore PECORARO (ateicos@ateicos.com)
© 2005 Grafica e Layout sono proprietà della Pipeline Studios. I contenuti sono proprietà di Tele Video Agrigento
La copia non autorizzata verrà perseguita secondo le leggi vigenti sul diritto della proprietà intellettuale.