TeleVideoAgrigento, la televisione di Agrigento e della Valle dei templi.
Collegamenti veloci:
salta al contenuto |
salta al menù |
1 Home Page |
2 Mappa del sito |
3 Aiuto
 Tele Video Agrigento
televideo Agrigento

 Akragas punto com
www.akragas.com

Il nuovo sito internet di TeleVideo Agrigento è
www.televideoagrigento.tv
Lampedusa. Riprendono gli sbarchi di clandestini.
Notiziario di Mercoledì 15 Settembre 2004

Dopo tre giorni, riprendono gli sbarchi di clandestini a Lampedusa. Oggi 17 immigrati sono giunti sull’isola a bordo di un gommone, avvistato a sud dell’isola e trainato in porto da una motovedetta della capitaneria. Intanto, è oggetto di dibattito la proposta lanciata dal Procuratore di Agrigento, Ignazio De Francisci, di aumentare il minimo della pena per gli scafisti. Una proposta condivisa da AN che proporrà in commissione Giustizia di affrontare il problema, poiché, si legge in una nota, non è possibile che decine di scafisti arrestati dopo qualche mese vengano liberati e non si facciano processi contro di loro. E intanto il consigliere provinciale Franco Tuttolomondo torna a sollecitare la convocazione di una conferenza internazionale sull’immigrazione, proposta già approvata dalla speciale commissione. La situazione, scrive Tuttolomondo, è diventata drammatica anche a seguito delle iniziative intraprese dalla magistratura sul centro di accoglienza di Lampedusa.
 
Notiziario testuale
del mese di Settembre 2004

 
Telegiornale Video
del mese di Settembre 2004
  • Dom
  • Lun
  • Mar
  • Mer
  • Gio
  • Ven
  • Sab
  • 29
  • 30
  • 31
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 1
  • 2

 

Cerca con Google
 Google


 

Tempo di esecuzione della pagina: 0.0312 secondi
webmaster: Salvatore PECORARO (ateicos@ateicos.com)
© 2005 Grafica e Layout sono proprietà della Pipeline Studios. I contenuti sono proprietà di Tele Video Agrigento
La copia non autorizzata verrà perseguita secondo le leggi vigenti sul diritto della proprietà intellettuale.