TeleVideoAgrigento, la televisione di Agrigento e della Valle dei templi.
Collegamenti veloci:
salta al contenuto |
salta al menù |
1 Home Page |
2 Mappa del sito |
3 Aiuto
 Tele Video Agrigento
televideo Agrigento

 Akragas punto com
www.akragas.com

Il nuovo sito internet di TeleVideo Agrigento è
www.televideoagrigento.tv

Garda i video aggiornati su YouTube

Segui TVA su Facebook

Probabile accorpamento ospedali Licata e Canicattì
Notiziario di Mercoledì 2 Febbraio 2000

Il problema della sanità in Sicilia, risulta essere uno degli argomenti politici piu’ scottanti per la giunta Capodicasa.La Regione Siciliana, infatti, è l’unica Regione d’Italia, senza il piano sanitario regionale e ciò comporterebbe la perdita di 1.400 miliardi, pronti dal governo D’Alema, per un nuovo progetto della sanità in Sicilia, con il rischio di vederli dirottati verso altri lidi.Il grido di allarme era stato lanciato qualche settimana fa dal sottosegretario Antonino Mangiacavallo.Successivamente l'Assessore alla sanità Lo Monte avrebbe dato incarico ad un pool di esperti, scelti tra i funzionari dell’assessorato e del ministero della sanità, per evitare il commissariamento da parte dello stesso ministero.L'Assessore regionale alla sanità, avrebbe già pronto il bando per scegliere i nuovi manager, che dovrebbero insediarsi già dalla prossima primavera.Ma non tutti in seno alla maggioranza del governo regionale sarebbero d’accordo sulla nomina dei nuovi incaricati; tra questi l'Assessore alla presidenza Crisafulli, una parte dei D.S. e rifondazione comunista, i quali premono perchè l’azzeramento sia immediato e conseguentemente tutte le ausl e gli ospedali vengano commissariati in attesa delle nuove nomine.Il problema non è da poco, considerando che i manager della sanità isolana, amministrano consistenti bilanci e ambiziosi incarichi professionali.Il via al recepimento del cosiddetto decreto Bindi l’ha dato l’ex assessore alla sanità Martino, quando ha deciso di rendere applicabile anche in Sicilia la legge 229, all’interno della quale sono contenute le nuove regole per la scelta e la valutazione dei manager che gestiscono la sanità isolana.Lo scontro pertanto sarebbe alla luce del sole, ma il vero nodo da sciogliere è politico: gli attuali manager sono stati scelti da un governo, allora espressione politica del centro destra.Anche il Presidente della Regione Capodicasa è d’accordo per un azzeramento immediato dei vertici delle ausl e degli ospedali in Sicilia, ma deve fare i conti anche con una parte di colleghi del suo stesso partito, in netta contrapposizione e in linea con le tesi dell'Assessore Lo Monte.E il nuovo piano sanitario nazionale potrebbe prevedere anche l’accorpamento dei due ospedali di Licata e Canicatti, ipotesi confermataci anche dall’deputato licatese Enzo Pezzino. Il decreto Bindi prevede infatti la soppressione di quei presidi ospedalieri che non hanno i requisiti per gestirsi autonomamente e gli ospedali dei due comuni agrigentini rientrerebbero tra questi.
 
Notiziario testuale
del mese di Febbraio 2000

 
Telegiornale Video
del mese di Febbraio 2000
  • Dom
  • Lun
  • Mar
  • Mer
  • Gio
  • Ven
  • Sab
  • 30
  • 31
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

 

Notizie del 2000

Cerca con Google
 Google


 

Tempo di esecuzione della pagina: 0.0212 secondi
webmaster: Salvatore PECORARO (ateicos@ateicos.com)
© 2005 Grafica e Layout sono proprietà della Pipeline Studios. I contenuti sono proprietà di Tele Video Agrigento
La copia non autorizzata verrà perseguita secondo le leggi vigenti sul diritto della proprietà intellettuale.