TeleVideoAgrigento, la televisione di Agrigento e della Valle dei templi.
Collegamenti veloci:
salta al contenuto |
salta al menù |
1 Home Page |
2 Mappa del sito |
3 Aiuto
 Tele Video Agrigento
televideo Agrigento

 Akragas punto com
www.akragas.com

Il nuovo sito internet di TeleVideo Agrigento è
www.televideoagrigento.tv
Il DPEF non è ancora pronto e slitta a giovedì prossimo la seduta dell’Ars. Per Cimino il documento deve contenere rigore e sviluppo.
Notiziario di Giovedì 28 Settembre 2006

Aperta e subito rinviata alle 10 di giovedì prossimo la seduta dell'Assemblea regionale siciliana. Stamattina era previsto l'esame in aula del Dpef, il documento di programmazione economica e finanziaria. Ma l'iter del disegno di legge non è ancora concluso in commissione Bilancio. Ed è per questo che il presidente della Commissione, Michele Cimino ha chiesto un rinvio della seduta. Abbiamo ascoltato il governo, la corte dei Conti, ha detto Cimino, ed è emersa la necessità di approfondire alcune tematiche. Incontreremo anche i sindacati e le parti sociali". Il presidente di turno Raffaele Stancanelli ha accolto la richiesta ed ha rinviato la seduta. Un DPEF di rigore e sviluppo, sostiene Cimino, per il quale è evidente la necessità che piuttosto che pensare di introdurre nuove tasse, si debba pianificare un’azione di rigore e sviluppo di attività.
 
Notiziario testuale
del mese di Settembre 2006
 
Telegiornale Video
del mese di Settembre 2006
  • Dom
  • Lun
  • Mar
  • Mer
  • Gio
  • Ven
  • Sab
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

 

Cerca con Google
 Google


 

Tempo di esecuzione della pagina: 0.0686 secondi
webmaster: Salvatore PECORARO (ateicos@ateicos.com)
© 2005 Grafica e Layout sono proprietà della Pipeline Studios. I contenuti sono proprietà di Tele Video Agrigento
La copia non autorizzata verrà perseguita secondo le leggi vigenti sul diritto della proprietà intellettuale.