TeleVideoAgrigento, la televisione di Agrigento e della Valle dei templi.
Collegamenti veloci:
salta al contenuto |
salta al menù |
1 Home Page |
2 Mappa del sito |
3 Aiuto
 Tele Video Agrigento
televideo Agrigento

 Akragas punto com
www.akragas.com

Il nuovo sito internet di TeleVideo Agrigento è
www.televideoagrigento.tv
Le ultime notizie.
Notiziario di Sabato 13 Maggio 2006

La mafia cerca di andare dove è il potere. E' il monito lanciato oggi dal Procuratore nazionale antimafia, Pietro Gasso, intervenendo nell'isola di Pianosa alla cerimonia di intitolazione di una via ad Antonio Caponnetto, l'ex capo dell'ufficio istruzione di Palermo, morto qualche anno fa. Bisogna stare molto attenti in questo periodo di instabilità e di incertezza politica, ha proseguito l'alto magistrato. La mafia cerca di andare dove è il potere e cerca di fare da intermediaria nella gestione del potere. Occorre essere ben vigili, ha poi concluso Grasso, le cui dichiarazioni naturalmente hanno provocato diverse reazioni. In sintonia con il superprocuratore si dice Nello Musumeci, di Alleanza Siciliana, uno dei tre candidati alla presidenza della Regione: il rischio di infiltrazioni e di collusioni nelle istituzioni è alto, ha proseguito e pertanto la lotta alla mafia va fatta ogni giorno e questo, ha concluso, deve essere un impegno condiviso da tutti, ma purtroppo non è così. E mentre Grasso lanciava l'ennesimo monito su mafia e politica, un magistrato della DDA di Palermo, Raimondo Cerami, concludendo la sua requisitoria al processo Ghiaccio, invitava i boss a disocciarsi: lo Stato ha vinto, ha detto, la mafia ha perso, come testimonia la cattura di Bernardo Provenzano, preso a Corleone, privo di protezioni. Per Cerami la dissociazione, pur non riconosciuta dallo Stato, è l'unica strada per i mafiosi. E Mascali, comune del catanese, ha voluto rendere omaggio a Rosario Livatino, il magistrato di Canicattì ucciso 16 anni fa. Il Gip di Milano, Clementina Forleo, parlando davanti a papà Vincenzo, ha sostenuto che Rosario Livatino è stato un uomo, prima che un magistrato, che non ha ceduto al ricatto dei poteri forti. E' stato un giudice ragazzino, ha ricordato, che si distingueva per il suo rigore morale, che aveva rifiutato la scorta rivendicando la propria indipendenza. E cioé di agire senza velleità se non quella di obbedire alla legge e alla propria coscienza. Un giudice che viveva al di fuori dei riflettori ma conosciuto da chi tesse la tela dell' illegalità dei poteri forti, ha concluso. ------ Fu Mario Alessi, il manovale di S. Biagio Platani, senza il concorso di Salvatore Raimondi, a uccidere il piccolo Tommaso Onofri, il bambino di 18 mesi rapito alle porte di Parma il 2 marzo e trovato senza vita un mese dopo. E' quanto sostiene l'ordinanza del Tribunale del Riesame di Bologna, che ha infatti lasciato al solo Alessi l'imputazione prevista nell'articolo 630 e cioè l'aver provocato la morte del sequestrato. Pena prevista è l'ergastolo. Salvatore Raimondi e Antonella Conserva, gli altri due indagati per il sequestro e l'omicidio del bambino, sono accusati di aver provocato la morte del piccolo come conseguenza non voluta. I tre restano in carcere. Secondo i magistrati, Alessi agì "con crudeltà verso il piccolo", colpendolo con ferocia con un corpo contundente, procurandogli delle fratture nella zona mandibolari e al mento. ------ Due brevi di cronaca. Un camionista è stato minacciato con una pistola e derubato del camion. Il fatto è avvenuto in corso Vittorio Veneto a Favara. L'uomo è stato sorpreso alle spalle mentre stava scaricando la merce. Sotto la minaccia delle armi è stato costretto a chiudere i portelloni del furgone carico di abiti. E tre minorenni e un ventenne di Naro sono stati denunciati dai carabinieri per maltrattamento di animali, scommesse clandestine e organizzazione e gestione di combattimenti clandestini di animali. A far scattare le indagini è stato il rinvenimento nei giorni scorsi di tre carcasse di cani morti a causa di ferite e la presenza nel paese di un pregiudicato di un altro comune, noto per reati specifici. ----- Si infiamma sempre di più la campagna elettorale in provincia di Agrigento. Dopo l'attentato incendiario subito dal fratello del sindaco di Naro e le minacce di morte ricevute dal candidato Petrotto, oggi sono i DS di Aragona a denunciare quella che ritengono un'aggressione di stampo squadristico - mafioso avvenuto ieri. Ignoti avrebbero strappato cinque bandiere dei DS e dell'Ulivo e rimosso il cartello che invitava a votare per la candidata dell'Unione, Rita Borsellino. Il gesto, si legge in una nota, si inquadra in un contesto di diffusa intolleranza ed intimidazione politica che anche gli stessi partiti del centro destra non riescono a controllare. ------ Il Movimento dei consumatori a fianco della candidata dell'Udc, Maria Grazia Brandara, sindaco di Naro. Nel corso di un incontro, il leader nazionale, Francesco Tanasi, ha annunciato che la sua associazione appoggerà la candidatura del deputato uscente. L'impegno che il movimento porta avanti per sostenere i principali diritti dei cittadini, ha dichiarato la Brandara, rappresenta un viatico importante per chi si candida a tutelare gli interessi e le aspettative di una popolazione. I consumatori in questa fase, ha concluso la Brandara, hanno la possibilità di incidere profondamente nella selezione del parlamento regionale e nella scelta di quelle posizioni politiche e programmatiche che obbediscono agli interessi della gente. ----- Conferenza stampa nel pomeriggio ad Agrigento del leader nazionale del Nuovo Psi, Gianni De Michelis. L'ex ministro ha incontrato i dirigenti regionali e provinciali del partito oltre al candidato Salvatore Grado, inserito nella lista del presidente Cuffaro. ------ Radiologia e odontoiatria a braccetto per denti sempre più sani e bianchi. Oggi in un noto albergo cittadino si è tenuto un seminario medico - scientifico alla presenza di esperti e operatori.


 
Notiziario testuale
del mese di Maggio 2006

 
Telegiornale Video
del mese di Maggio 2006
  • Dom
  • Lun
  • Mar
  • Mer
  • Gio
  • Ven
  • Sab
  • 30
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 1
  • 2
  • 3

 

Cerca con Google
 Google


 

Tempo di esecuzione della pagina: 0.0944 secondi
webmaster: Salvatore PECORARO (ateicos@ateicos.com)
© 2005 Grafica e Layout sono proprietà della Pipeline Studios. I contenuti sono proprietà di Tele Video Agrigento
La copia non autorizzata verrà perseguita secondo le leggi vigenti sul diritto della proprietà intellettuale.