TeleVideoAgrigento, la televisione di Agrigento e della Valle dei templi.
Collegamenti veloci:
salta al contenuto |
salta al menù |
1 Home Page |
2 Mappa del sito |
3 Aiuto
 Tele Video Agrigento
televideo Agrigento

 Akragas punto com
www.akragas.com

Il nuovo sito internet di TeleVideo Agrigento è
www.televideoagrigento.tv
Immigrazione. Clandestini fermati a Licata.
Notiziario di Lunedì 11 Ottobre 2004

Ben vestiti, rasati e profumati, passeggiavano tranquillamente, alle 4 del mattino, in piazza Progresso, nel centro di Licata. Ma la loro presenza non è passata inosservata ad una pattuglia dei Carabinieri, in giro di perlustrazione. E così per otto immigrati, 5 dei quali si dichiarano palestinesi e tre irakeni, il sogno di entrare clandestinamente in Italia, è svanito. Al comando dei Carabinieri hanno raccontato di aver fatto parte di un gruppo di 50 persone giunte clandestinamente nel porto di Licata a bordo di una grossa imbarcazione. All’appello, dunque, mancherebbero ben 42 extracomunitari attivamente ricercati. Secondo il loro racconto, i clandestini sono stati portati in territorio italiano da un mercantile il cui comandante a poche miglia dalla costa li ha costretti a gettarsi in mare e a raggiungere la riva a nuoto. Le forze dell’ordine hanno il sospetto che a Licata ad attendere il gruppo vi fosse qualcuno che ha provveduto a distribuire vestiario griffato ai clandestini.
 
Notiziario testuale
del mese di Ottobre 2004

 
Telegiornale Video
del mese di Ottobre 2004
  • Dom
  • Lun
  • Mar
  • Mer
  • Gio
  • Ven
  • Sab
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

 

Cerca con Google
 Google


 

Tempo di esecuzione della pagina: 0.0485 secondi
webmaster: Salvatore PECORARO (ateicos@ateicos.com)
© 2005 Grafica e Layout sono proprietà della Pipeline Studios. I contenuti sono proprietà di Tele Video Agrigento
La copia non autorizzata verrà perseguita secondo le leggi vigenti sul diritto della proprietà intellettuale.