TeleVideoAgrigento, la televisione di Agrigento e della Valle dei templi.
Collegamenti veloci:
salta al contenuto |
salta al menù |
1 Home Page |
2 Mappa del sito |
3 Aiuto
 Tele Video Agrigento
televideo Agrigento

 Akragas punto com
www.akragas.com

Il nuovo sito internet di TeleVideo Agrigento è
www.televideoagrigento.tv
Giudiziaria. Condanna a 4 anni per imprenditore Prado.
Notiziario di Giovedì 24 Febbraio 2005

In appello dimostrerò la mia innocenza. Così Alfredo Prado, noto imprenditore di Agrigento, commenta la sentenza emessa dai giudici della sezione penale del Tribunale di Agrigento, con la quale è stato condannato a 4 anni di reclusione. A 3 anni di carcere, invece, è stata condannata la sorella Zara Maria Prado e la madre, Franca Parello. I tre sono stati riconosciuti responsabili dei reati di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale relativa alla gestione della società Michelangelo, l’istituto parificato di istruzione secondaria e formazione professionale. In una nota Alfredo Prado si dice sorpreso della sentenza, in virtù, scrive, della gran mole di documenti, prove testimoniali, relazioni peritali che hanno fortemente chiarito a mio favore, prosegue Prado, tutti i punti contestati. Sono consapevole di essere estraneo a ciò che mi viene addebitato, conclude, e aspetterò il deposito delle motivazioni della sentenza sicuro che il futuro giudizio di appello saprà far emergere la verità.
 
Notiziario testuale
del mese di Febbraio 2005

 
Telegiornale Video
del mese di Febbraio 2005
  • Dom
  • Lun
  • Mar
  • Mer
  • Gio
  • Ven
  • Sab
  • 30
  • 31
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

 

Cerca con Google
 Google


 

Tempo di esecuzione della pagina: 0.0644 secondi
webmaster: Salvatore PECORARO (ateicos@ateicos.com)
© 2005 Grafica e Layout sono proprietà della Pipeline Studios. I contenuti sono proprietà di Tele Video Agrigento
La copia non autorizzata verrà perseguita secondo le leggi vigenti sul diritto della proprietà intellettuale.